guarusi0

Solita carenza di logica e solita coincidenza e contemporaneità a scapito sempre e comunque del cittadino automobilista utente!

Si poteva infatti attendere che venisse completata la pavimentazione della so 44 prima di iniziare i lavori sulla via Guarusi che rendono non solo difficile il transito ma purtroppo e soprattutto difficoltoso il conseguente ritorno indietro se non si trova o spazio per eseguire la necessaria retromarcia!

Sì quasi non ci credevo stamane quando ho iniziato a sentire lo stridulo rumore della macchina operatrice che preparava la strada che dall’Appia bivio Ventaroli porta a Carinola via S.Biagio ex cabina Enel.

Invece è proprio vero e finalmente finisce la schiavitù delle vie e dei percorsi alternativi più scalcinati che mai come Guarusi o più polverosi che mai come quello sul fondo di Claudio Ronza che non dovremmo mai smettere di ringraziare per la sua tolleranza, dote non comune dalle nostre parti!

Anche se in quanto a polvere dopo la preparazione di stamane 3 agosto da parte del macchinario che gratta la superficie c’è n’è in abbondanza!

Domani vedremo a che punto è la pavimentazione e se bisogna ancora fare qualche “percorso di guerra “ e quale oppure come stamane raggiungere l’Appia via San Donato e passare per Nocelleto per raggiungere Carinola!

Scritto da:

Ceraldi Vincenzo

avvocato civilista blogger amministratore