Rosalba Pietroluongo

Chi avrebbe potuto trovare un tesoro di notizia come questa che ci apprestiamo a darvi: ancora

una volta é la frazione di Casale a portare la notizia e quindi ad appuntarla come se fosse una medaglia all’immaginario abito del quale si avvarrebbe il nostro comune.

Si tratta però di un reale e concreto riconoscimento per una farmacista di SS.Cosma e Damiano la farmacia CIUFO.

Non so come poi mi appare questa immagine che vedete in evidenza e leggo la parola che attrae la mia attenzione, parola che indica un cognome a me molto caro : Pietroluongo!

La notizia del conferimento della onorificenza del titolo di Cavaliere della Repubblica alla dottoressa Rosalba PIETROLUONGO, se non mio fratello Giulio di lui padrino di battesimo fu il papà di Rosalba.

Il Preside allora della Scuola di Avviamento Professionale di Carinola dove hanno insegnato sia mio papà Ninuccio, come il Preside chiamava mio padre Gaetano sia mia madre Adele Marini negli anni sessanta!

Era più giovane di mio padre ma erano davvero tanto amici e si volevano tanto bene e per la verità il Preside era anche molto amico di mio zio Tommaso ma non è stato mai, a differenza di quest’ultimo, impegnato politicamente!

Una grande personalità che meritava miglior sorte che nascere e vivere in un comune dove la politica e soprattutto il partito della Balena bianca ha sempre influenzato tutto.

Ricordo quando cercai inutilmente di intitolare a questa personalità straordinaria di Pietroluongo un Istituto Scolastico e trovai subito opposizione da Antimo Marrese che politicamente che si sentiva più vicino al prof. Ferdinando Maina, altra grande personalità e poi intervenne anche qualcun altro che non desidero ricordare!

Questa era la realtà di questo comune qualche decennio fa.

Evidentemente le cose oggi sono cambiate e come!

Complimenti e richiesta di perdono alle figliole del Preside Lina Cristina Gabriella e Rosalba se mi permetto ma se nel titolo avete letto che lassù sarà felice anche papà mi riferisco non solo al loro ma anche al mio papà che ha fatto felice mia madre per la quale il Paradiso può attendere ancora parecchi anni!

Floriana TRABUCCO (anche il padre dott.Armando “il Medico” già vice Presidente della provincia avrebbe meritato almeno l’intitolazione di una piazza o di una strada ma pare che unici a meritare intitolazioni sono i parroci) ha commentato: “ Hai ragione caro Enzo,il compare Luigino era un uomo di caratura morale e culturale altissima e avrebbe meritato almeno un ricordo. I miei Amati erano legati Lui ,come a zio Nino ciò e zio Tommasino,da un legame che andava oltre la semplice amicizia ,fatto di stima e oltre il tempo.Pensa che con il compare Luigino avevano quattro comparati Scusami, quattro “,comparati”: erano stati testimoni delle nozze,avevano battezzato e cresimato Lina,e Loro battezzato Giggetta ( la mia sorellina che morì:poi ti racconterò la storia) e Marilù. E poi il compare oltre ad avere una profonda cultura ,aveva una bellissima voce,sapeva dipingere e faceva dei Presepi bellissimi…
Firmato Floriana TRABUCCO”

Ai tanti altri che continuano a fare commenti aggiungo che saranno visibili solo se si registrano con la loro mail su carinola.net

Scritto da:

Ceraldi Vincenzo

avvocato civilista blogger amministratore