Nella assemblea dei soci svoltasi nei giorni scorsi, la scelta è ricaduta sul professionista

Pasquale Francesco Galdieri di Carinola, agronomo ed imprenditore che raccoglie il testimone di Aniello Spirito, dimessosi per motivi di lavoro dopo aver retto la società nell’ultimo biennio.

Galdieri rimarrà in carica per il prossimo triennio, guidando la società Innovazione e Sviluppo Integrato quale soggetto attuatore del Patto territoriale per la realizzazione di attività ed iniziative di forte valenza territoriale per il raggiungimento del benessere sociale con particolare riferimento al modo produttivo in vari settori economico- locali.

“Bisogna ridare nuovo impulso alla Innovazione e Sviluppo Integrato e, di conseguenza, al Patto Territoriale, dando vita a programmi di promozione delle opportunità di insediamenti produttivi e per un rilancio economico, puntando sullo sviluppo di opere infrastrutturali. La nostra provincia è caratterizzata da un tasso di disoccupazione molto elevato, soprattutto nel settore terziario oltre che nei comparti industriali.

La finalità del Patto, del resto, è affrontare in modo concreto, dinamico ed incisivo le difficoltà che impediscono di fatto la possibilità di sviluppo e, con un lavoro sinergico tra gli organismi territoriali, attuare una linea comune di indirizzo tesa all’implementazione delle iniziative nonché operare eventuali rimodulazioni”, dichiara il neo amministratore unico, Galdieri, che ringrazia “l’Amministrazione provinciale ed il Presidente Giorgio Magliocca per la fiducia accordata alla mia persona”.