11F2B5D2-B994-4CA8-950F-0DEC4A96427B

Ricordo che nell’immediato del risultato delle amministrative nel Comune di Carinola si

vociferava di imminenti dimissioni del candidato sindaco della lista CARINOLA RIPARTE Dott.Ugo De Crescenzo e credo fummo tra i primi ad invitarlo a desistere da un gesto che avrebbe sicuramente provocato reazioni forse peggiori e sicuramente diverse,almeno nella consistenza numerica, da quelle provocate dalle mancate dimissioni nel candidato primo dei non eletti della lista che ha comunicato il proprio disappunto in un manifesto con foto dove ricorda al dott. De Crescenzo che peraltro lo aveva ampiamente ammesso specificandone le motivazioni di carattere politico che dovevano giustamente fare non uno ma diversi passi indietro rispetto all’impegno di carattere personale!

Tra l’altro mancando almeno in modo ufficiale i punti di riferimento a monte, cioè prima del risultato elettorale, a poco è valso per calmare le acque agitatissime a leggere il manifesto di Giacca che ha le sue sacrosante ragioni, l’appello dell’altro candidato non eletto vicino al Presidente del consiglio regionale Oliviero, con coevo invito al candidato sindaco perdente a non dimettersi.

Ma chiediamo a Giacca se non era meglio un “tacer che non fu mai scritto “ o comunque non essere “offensivo”?

Forse Ugo si sarebbe dimesso anche se non nell’immediatezza come ha scritto e detto!

Ma ora potrà fare spazio a chi lo ha trattato in quel modo?
Certo che era una lista che dopo aver visto tutto questo molto si diranno: meno male che non ha vinto!

Senza dimenticare infatti anche gli oltre ottocento voti riportati dalla candidata Avv.ROSA DI MAIO che per sua espressa dichiarazione non ha alcun riferimento politico ma si appresta a creare una associazione.

Ci chiediamo se almeno il consigliere comunale GRIMALDI abbia o meno un punto di riferimento!

Un ginepraio in piena regola dove tutti hanno una ragione o almeno sembrano averla tranne l’interessato Ugo che non ha ancora abbracciato alcun “credo” e che essendo nell’ultima repubblica può tranquillamente fare opposizione senza “numi tutelari” e nonostante tutte le sirene!

Scritto da:

Vincenzo Ceraldi

Avvocato cassazionista blogger da oltre un ventennio innamorato della sua terra e della sua famiglia che lo corrisponde! Amministratore comunale dal 2003 al 2008.