C'è però chi è partito da Carinola  diretto alla Leopolda, è andato in compagnia della sua signora, la prof. Marianna RAZZINO, e sia lui che lei hanno partecipato attivamente fino al punto di essere lei, insegnante, a

prendere parte come componente del gruppo di lavoro sulla "scuola" e lui, Rino DI CRESCE, ha invece partecipato come componente, al gruppo di lavoro e politiche attive!

"Eravamo in tantissimi fino al punto che non c'era spazio  nè nella Leopolda vera e propria e neppure nella adiacente piazza dove era stato sistemato un maxischermo e dato il numero degi intervenuti hanno dovuto sistemare un altro maxischermo in un'altra piazza adiacente.

Eravamo come le formiche addirittura quattro o cinquemila persone fuori i cancelli.

C'ero stato anche quattro o cinque anni fa ma non avevo mai visto tanta gente. E' stato solo grazie al passo fornitoci da un mio amico giornalista de LA REPUBBLICA che ci ha procurato i "pass", che siamo riusciti aarrivare fin sotto il palco  e a prendere posto nella Leopolda e quindi ad essere nel fulcro dell'evento e neppure lontani dallo stesso Matteo RENZI (i video e le foto inviateci da lui lo dimostrano in modo più che evidente!)." Gli chiediamo chi altro c'era da Caserta e se ci fosse in particolare Pasquale DI BIASIO.

Ci ha risposto: "Non ho visto DI BIASIO e neppure il consigliere regionale on. Luigi BOSCO, non l'ho visto nè venerdì, nè sabato, ma tieni presente che c'era un vero e proprio putiferio là dentro,ho invece incontrato il cons.regionale on. Nicola CAPUTO, con il quale ho anche parlato."

A  noi però interessa conoscere la tua opinione sull'evento e sulla posizione di RENZI e Rino replica:"Quando ci sono i numeri è sempre positivo ma nella fattispecie c'erano anche le competenze! Cerano argomenti interessanti e belle persone come quel giovane avvocato che fa parte del gruppo di Nicola CAPUTO, Hillary SEDU, giovane avvocato neo eletto nel COA di NAPOLI NORD che ha fatto un bellissimo intervento , il cui contenuto ha rispecchiato gli argomenti che poi sono venuti fuori, poi c'è stato il collegamento Skype con la comandante delle guerrigliere, veramente toccante,bello, bello, bello.

Ci sono stati poi i tavoli di lavoro, dove veramente c'erano competenze che oggimin politica  si fa fatica a trovarle, infatti c'è il populismo becero di SALVINI  oppure ci sta l'approssimazione del MOVIMENTO CINQUE STELLE , là invece abbiamo toccato con mano quelli che sono i componenti del quadro politico come dovrebbe essere non come ce lo stanno somministrando attualmente quelli della Lega ed il M5S."

"Ma condividi l'atteggiamento di RENZI che manda a  p. . . il governo dopo averlo messo in piedi?"

"NO, no, guarda che RENZI è stato chiaro!C'è stato, a ribadirlo, anche l'intervento del sindaco di Firenze,che è rimasto nel PD,  NARDELLA è stato chiaro, noi facciamo parte del governo ed io resto nel PD E NON MI TIRO INDIETRO DAL MIO RUOLO ISTITUZIONALE nel governo, con i due ministri che abbiamo , TERESA BELLANOVA e l'altra ministra.

Non ha nessuna intenzione di far cadere il governo, d'altra parte, se lo facesse, potrebbe ritorcersi contro, a mio avviso, sappiamo bene quali sono i precedenti, vedi LETTA e vedi il resto e lui questo passo non lo farà, ne sono certo.

Fermo restando che quando comincerà a galleggiare a doppia cufra le cose possono cambiare!Una cosa ha tenuto a precisare, finalmente, forse, lo ha capito che bisogna finirla con i "capibastone"!

Ci sarà con le tessere una sorta di "censimento on line " delle persone ,degli iscritti di ITALIA VIVA" e poi la questione delle correnti ci sarà in un momento successivo,vengono subito dopo la vicenda dei capibastone.

Vedremo gli sviluppi quali saranno.

Ho partecipato ad un tavolo di lavoro  e politiche attive sul lavoro.

Ho fatto belle amicizie che potranno essermi utili per l'ambiente lavorativo della Segreteria Nazionale.

Mia moglie invece, che finalmente è tornata da ROMA, ora insegna allo Stefanelli dove insegna anche l'amico Gennaro MANNILLO, componente del gruppo forte, ha partecipato al tavolo della scuola dove c'era anche l'on. FARAONE, sottosegretario e capogruppo al Senato di Italia Viva, una persona straordinaria e competente! "

E conclude:"Tengo a rimarcare che la la mia partecipazione alla LEOPOLDA non ha nulla a che vedere con le logiche TRASVERSALISTICHE a livello comunale, è una cosa mia personale   che non ha nulla a che fare con la venuta o meno alla Leopolda di Pasquale Di BIASIO.

Ho creato in tempi non sospetti il Circolo, quando RENZI creò la sua piattaforma aperta ai circoli di Azione Civile, risale ad allora il Circolo di Azione Civile di Carinola creato insieme ad altri quattro o cinque amici con i  quali , così come gli altri circoli ,lo sbocco naturale è quello di fonderci con Italia VIVA che  ora è operativa e, con gli amici suddetti ,puntiamo all'apertura del Circolo di ITALIA VIVA a CARINOLA.

MI metterò a disposizione  m non voglio ruoli, a livello di candidatura, o altro, non mi voglio candidare più, mi metterò invece a disposizione di un'idea, di una mentalità politica che deve  portare ad un cambiamento a CARINOLA.

Penso che questa è la cosa principale, perchè qua ci vogliamo sempre armare e a metterci in prima fila con i fucili, voglio essere un collaboratore ottimo,stando indietro, voglio aiutare per la riuscita di una "cosa" nuova che possa dare a CARINOLA quello che manca."

Percorso

Accetta Cookies

INFIORATA 2019

  • festa_maggio_concertino_vincitori.jpeg
  • festa_maggio_luminarie1.jpeg
  • infioorata19c.jpg
  • infiorata19.jpg
  • infiorata19a.jpg
  • infiorata19b.jpg
  • infiorata19d.jpg
  • infiorata19e.jpg
  • infiorata19f.jpg
  • infiorata19g.jpg
  • infiorata19h.jpg
  • infiorata19i.jpg
  • infiorata19l.jpg
  • infiorata19ljpg.jpg
  • infiorata19m.jpg
  • infiorata19n.jpg
  • infiorata19o.jpg
  • infiorata19p.jpg
  • infiorata19q.jpg
  • infiorata19r.jpg

Abbiamo 198 visitatori e nessun utente online

GDPR e EU e-Privacy

brodella_amato_don3.jpg

 

Top Menu