GRANDI MANOVRE PER LE ELEZIONI IN PRIMAVERA

L’altro Ieri 17/01/2021, a Carinola, si è svolto un incontro tra la componente del Partito Democratico facente capo al Presidente del Consiglio Regionale della Campania, On Gennaro Oliviero, e gli esponenti di due gruppi politici locali,

Antonio Pagano e Pasquale Francesco Galdieri. Le tre aggregazioni politiche hanno raggiunto un’intesa per far convergere energie, idee e programmi, per il futuro della comunità carinolese, in un unico progetto politico in vista delle prossime elezione amministrative.

Non si è parlato di poltrone, ne di rendite di posizione, protagonista indiscusso del dialogo è stata la costruzione di una nuova idea politica volta allo sviluppo economico, sociale e culturale del territorio carinolese. Giunto un comunicato dell’avv. Luigi Verrengia: “ Riunito ieri credo a Casale di CARINOLA quindi il gruppo che fa capo a Gennaro Oliviero. Sarà finalmente candidato a sindaco il giovane e brillante avvocato? E gli altri che faranno?

Mi riferisco ai fratelli Pasquale e FrancoDI BIASIO che non c’erano perché hanno come punto di riferimento l’on.cons.regionale deluchiano Giovanni ZANNINI.

Ci chiediamo: siamo nel 2021 o negli anni novanta, protagonista all’epoca sempre Gennaro OLIVIERO, all’epoca solo consigliere comunale di Sessa Aurunca dove era segretario di sezione PCI SILVIO SASSO, da poco silurato da sindaco di Sessa Aurunca sembra proprio dal leader maximo del PSI dell’epoca appunto OLIVIERO che presentava alla camera dei deputati una lista insieme a Verdi di Alfonso Pecoraro Scanio ( che proprio in questi giorni ho rivisto in televisione) e ai DS anzi PDS, segretario provinciale di Caserta Lorenzo DIANA, nonché ai Cristiano Sociali con candidato il prematuramente scomparso, Amato LAMBERTI che io votai ma non venne eletto,con il risultato che osteggiando candidati locali, a nostro avviso forse favorì la prima elezione dell’on. Mario LANDOLFI a deputato.

Questa la mia opinione sui fatti dell’epoca. Altri tempi direte voi ed avete anche ragione ma “rinfrescare la memoria” non fa male e poi se qualcuno la pensa diversamente può sempre fare un commento sotto l’articolo (dopo essersi registrato indicando la propria mail