Anche quest’anno, gli Amici della Biblioteca, hanno organizzato per i giorni venerdì 16 e sabato 17 dicembre, l'evento culturale ConTesti. Come suo solito l’iniziativa si articolerà in molteplici momenti che hanno l’obiettivo di

interessare e coinvolgere un nsieme di persone vario e diversificato per età, passioni, sensibilità.

contestiCosì le due mattinate di venerdì e di sabato saranno dedicate agli alunni delle scuole medie prima e superiori poi.

Invece, i tradizionali appuntamenti incentrati sulla presentazione di libri da parte degli autori, registreranno un momento importantissimo nell'incontro, sabato pomeriggio, di un libro con il suo autore. In particolare, la presenza di Maurizio De Giovanni a presentare “Pane”, il suo ultimo libro della serie dei Bastardi di Pizzofalcone, è una occasione troppo importante da lasciare andar via.

In "Pane" ritroveremo l'ispettore Lojacono e i bastardi di Pizzofalcone, impegnati intorno all'assassinio del panettiere Pasqualino ed alle relative indagini, che trovano impedimenti ed inciampi anche negli interventi della Direzione Distrettuale Antimafia che finisce con il confondere le tracce sviando e ostacolando non poco l'ispettore di Pizzofalcone.

Ci troviamo di fronte ad una nuova opera, la cui costruzione e il cui svolgimento ne fanno una esperienza letteraria che si può ben definire la più solida, concreta e matura dello scrittore campano.

L'interesse per gli scritti del De Giovanni, la cui serie di Pizzofalcone si inserisce nel filone del genere poliziesco portato al successo in tempi lontani da Henry Wade e, in tempi relativamente più recenti, da Ed McBain, rende ancor più accesa l'attesa per le serate di gennaio, in cui i Bastardi di Pizzofalcone saranno sul primo canale della RAI con Alessandro Gassman nei panni dell'ispettore Lojacono.

Invece venerdì 16 la scrittrice Elena Stancanelli dopo aver curato, in mattinata, l'incontro con l'Istituto Comprensivo Statale Campo Falerno nell’ambito dell’iniziativa “Piccoli maestri”, presenterà nel pomeriggio, alle 17,30, il suo libro “La femmina nuda", finalista del Premio Strega 2016, supportata dalla giornalista Alessandra Cappabianca; il libro affronta, con linguaggio forte, un tema molto difficile, quale quello delle conseguenze (e delle ossessioni) generate dal tradimento e dalla conclusione di una storia d’amore.

Più tardi, verso sera, alle 19,30, ci sarà invece l'incontro con Pino Imperatore e la sua ben nota satira letteraria raccolta nel nuovo libro "Sei personaggi in cerca di Totore", opera comica in sette capovolgimenti, scritta con Francesca Gerla, anche lei venuta ad incontrarci.

Mi piace aggiungere brevemente che l'Imperatore ha recentemente fondato a Napoli il Laboratorio di scrittura comica e umoristica Achille Campanile.

Il programma della giornata di venerdì si completerà concludendosi con uno spettacolo teatrale.

Molte e varie saranno inoltre le iniziative che intersecheranno la due giorni carinolese organizzata dalla biblioteca e per essa dagli "Amici della Biblioteca" che la gestiscono. Così ci si imbatterà in un Laboratorio di scrittura animata, dove i più giovani leggeranno e impareranno giocando, grazie ad una iniziativa promossa e sviluppata dall'Associazione Patatrac. Si potrà ascoltare la scrittrice Viola Ardone con il suo libro "Una Rivoluzione Sentimentale" che la mattina di sabato incontrerà gli studenti e parlerà con loro anche grazie alla collaborazione del professor Luigi Corrente. Si potrà essere presenti alla proiezione di un cortometraggio ideato scritto e diretto da Giovanni Prisco, partecipare ad un interessantissimo Aperitivo Letterario, prestare attenzione all’evento incentrato intorno al laboratorio di satira letteraria. Inoltre, da non porre in secondo piano, sarà offerta la preziosa possibilità di condurre un giro intorno ai preziosi resti della celeberrima "Pompei del Quattrocento” e di apprezzare il contributo/esibizione della Rock band campana No Bad Days con Il Cielo di Bagdad, che concluderà le due giornate.

Appare fondamentale sottolineare l’impegno di allargare e diversificare le esperienze culturali promosse dall’associazione; in questa ottica, ConTesti si pone l’obiettivo di stimolare l’aggregazione, il confronto e lo scambio volti a favorire l’elaborazione di nuove sintesi culturali; l’auspicio è che la partecipazione attiva alla nostra iniziativa favorisca un passo avanti verso il raggiungimento di tale obiettivo.

(n.d.r.)Volete un aperitivo? Ecco gli articoli ed i video della edizione 2015:

CONTRASTI A "CONTESTI". . . E NON SOLO. . .(2 VIDEO)

CARMEN E CONTESTI : BUONA LA PRIMA ! E STASERA PASCALE E COMBUSTI (VIDEO)

CARINOLA:"CONTESTI" BIBLIOTECA SUGLI SCUDI

ANTONELLA:OTTIMO"CONTESTI"