Mentre scriviamo probabilmente il giorno più lungo ma anche uno dei più belli di Carinola non si è ancora concluso.  Ha dovuto attendere quasi 530 anni  il Barone Petrucci ma è stato rievocato con tutti i crismi! La Pro Loco del

anna carafa dimaioPresidente Antonio Torrico ma anche  dell'Arch. Corrado Valente e dell'Arch. Rosalia Garofalo e dell'intero direttivo può essere veramente orgogliosa di aver regalato a Carinola "Carinola lo Spirito e il Potere" ,uno degli eventi anzi a mio avviso il più bello ed in assoluto quello che è riuscito a portare a Carinola il maggior numero di visitatori di sempre e vi assicuro che non esagero e se si tiene conto che è la prima edizione aumenta a dismisura il successo della manifestazione che ha tenuto inchiodati in piedi per l'intero pomeriggio gli avventori arrivati da ogni dove.

carinola petrucci1Unico neo il ritardo rispetto all'orario previsto dell'inizio del Processo nella Piazza Vescovado che ha provocato il ritardo delle manifestazioni che ne sono seguite .

Tutto era stato preparato con cura e nei minimi particolari e la bellezza e varietà degli eventi ha destato l'interesse di tutti.

La rievocazione del Processo messa in scena ed interpretata dalla Compagnia Teatrale del Prof. Angelo Callipo che, bontà sua, nel filmato che Vi proponiamo, oltre  ad elencare i nomi dei personaggi e degli interpreti che di carinola grillo marzanolì a poco avrebbero fatto divenire la Piazza Vescovado uno dei palcoscenici più belli e maestosi che un qualsiasi appassionato di teatro avrebbe mai potuto immaginare ma anche il nome del costumista ma anche e soprattutto il significato dell'opera da lui ideata e scritta.

Bravissimi i trentasei elementi degli Sbandieratori di Sessa Aurunca che hanno subito dopo il processo preannunciato l'inizio del Corteo in Costumi d'epoca che ha visto i tanti personaggi interpretato da residenti di tutte le frazioni del Comune di Carinola carinola pariuscire da Palazzo Novelli -Petrucci mentre un narratore ne descriveva titoli e gesta.

Così  si portavano nel campo sportivo dove si esibivano ancora una volta gli sbandieratori di Sessa Aurunca.

Molti dei portoni di Carinola intanto erano stati trasformati in botteghe di artigianato locale e di prodotti della nostra terra trasformati e/o conservati e specialità culinarie.

Così c'era l'orafo Antonio Natale dove una volta c'era il Circolo dei Signori, carinola spirito pubblicol'artista del Decoupage Adele Anfora,  c'erano le Bijotterie di Terry Bijoux dei fratelli Ferriero  che ha il suo laboratorio al Sidicinum e quelle di Pina Novelli Colpiditesta , le sculture in legno di Marrafino da Falciano del Massico,  il Miele da Fontanelle e tanto altro.

Unico però il Buffet Rinascimentale preparato dalla Cuoca del Bucchero di Croce di Casale che aveva allestito al pianterreno di Palazzo Novelli ed Emiliano Polia e Maria Zampi facevano gli onori di casa per Terre del Falerno ed il primo descriveva "vita morte e miracoli" di una carinola potere babbonataletavolata che offriva Pietanze di credenza che comprendeva oltre naturalmente al Vino  Falerno un "Tianu D'Aragona" che era poi una sorta di tiballo di pasta con provola, pecorino e frittata, una crostata d'Alici ed una Torta di mele annurche e cipolle di Tropea, e Pietanze di cucina  consistenti i  Ravioli (di farina cotta è chiaro)in bianco (sciapi) con provatura (antenata della mozzarella) di bufala, Polpette di Carne in umido e Zucca Speziata (direi "alla scapece ma troppo speziata, carinola spirito vescovosoprattutto dal coriandolo). Tutto il menù, escluso i vini, al modico prezzo di 15 euro.

Sono passate tre ore da quando abbiamo mangiato tutto questo stiamo benissimo.

Un'ultima notazione alla bellissima guida di Carinola curata dalla PRO LOCO e scritta da Corrado Valente e a Babbo Natale con la sua poltrona all'ingresso del Municipio una gioia per i tanti bambini presenti messa lì dall'ACEN e dal suo presidente Tommaso Delle Donne che , anche lui in costume natalizio era vicino alla poltrona. Oltre al video abbiamo ripreso in diretta il corteo e gli sbandieratori che potrete vedere sul nostro profilo personale (Vincenzo Ceraldi)Facebook. Buon divertimento!