×

Avviso

Folder doesn't exist or doesn't contain any images
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 
Antonio Pagliaro

"Subito le indagini, altrimenti le dimissioni dell’assessore al “ramo” per la caduta del pino al palazzo ducale di Mondragone."Dichiara il consigliere di minoranza Antonio Pagliaro evidentemente portavoce degli altri

consiglieri della stessa parte politica e continua:"Siamo veramente all’assurdo! Al palazzo ducale, gli pseudo-amministratori che operano nella

nostra città hanno ereditato un progetto già bello che fatto, accettato dalla Soprintendenza, opportunamente finanziato tanto da poterne cominciare la realizzazione già nel 2017.

Ebbene, dopo ben tre anni, chi amministra questa città e’ stato capace di fare tanto baccano per far iniziare i lavori con un notevole ritardo, forse soltanto perché si dovevano decidere le nomine inerenti la direzione lavori e la responsabilità della sicurezza... proprio quella che e’ mancata in questi giorni!

I lavori, poi, si sono fermati troppo spesso e per troppo tempo, vuoi per qualche problema con la Soprintendenza in quanto il progetto non sempre rispecchierebbe quello approvato, vuoi perché il basolato da utilizzare compariva, scompariva e ricompariva come da magia e, infine, la ditta esecutrice fermava e rifermava i lavori perché non era stata pagata in tempo e per tempo!

Dulcis in fundo, con un’operazione impensabile (o troppo pensata ma solo per la salvaguardia di un vialetto), gli e’ riuscito far cadere un pino che è lì da quasi cent’anni, per poi - alla fine - tentare maldestramente di far scomparire lo stesso facendolo tagliare da spregiudicate ditte incaricate da chi non può incaricare ed autorizzate da chi non può autorizzare. Hanno tentato di farlo perché vogliono che non venga fatto nessun tipo di accertamento riguardo alle evidenti responsabilità per la distruzione di un bene protetto che, senza le loro operazioni balorde, quel colossale pino fosse ancora vivo tra i santangiolesi e per i mondragonesi tutti!


E la finisca l’assessore al “ramo” di dare i numeri al lotto, affermando in merito senza ne’ capo e ne’ coda; invece di parlare senza cognizione di causa dovrebbe muoversi per far accertare la verità dei fatti, favorendo urgentemente l’ennesimo incarico volto a verificare che il pino ha subito gli effetti di un intervento invasivo nelle immediate vicinanze senza che fossero rispettate le norme, i termini e le condizioni che avrebbero potuto evitare quanto accaduto.

Questa scelleratezza fa male anche al tanto caro palazzo ducale e, perciò, l’assessore - sempre al “ramo” intendo - non dovrà avere timore alcuno di sollecitare la Magistratura per le opportune indagini, altrimenti stavolta sarà proprio necessario che si dimetta dall’incarico soprattutto per non intralciare le verifiche ed i controlli, così come purtroppo già stava facendo l’indomani - forse per leggerezza - chi gli ha conferito apposita delega al “ramo”!"

Il consigliere comunale di opposizione del centro destra cittadino Antonio Pagliaro